Prepariamoci per il veglione di carnevale

by - 10:54:00

FASHION BLOGGER E  LOOK CARNEVALE

blogger carnevale


Lo so, tu starai pensando, siamo in piena pandemia e la situazione dei contagi in questo momento è preoccupante e tu pensi al veglione di carnevale?
La risposta è si, ho voglia di pensare a momenti allegri e gioiosi per abbattere questa negatività che ci pervade e che ci sta facendo dimenticare, poco alla volta, il sapore della vita.
Per chi, non ha potuto partecipare al veglione di capodanno perchè bloccato in casa dal covid19, vi ricordo che ci sono i veglioni di carnevale e che non vengono organizzati soltanto a Venezia.
Ve ne parlo perchè quando ero soltanto una ragazzina, ho avuto la fortuna di partecipare per parecchi anni a questi balli in maschera, e vi assicuro che hanno un fascino senza tempo.

In una società in cui, è vietato ballare, io credo che non sia vietato ridere e scherzare, magari con pochi amici, perchè lo sappiamo ormai le feste numerose non sono sicure e conviene evitare, al di là delle restrizioni vince in buonsenso.
Rispolveriamo l'allegria di un momento dell'anno che per tradizione ci vuole, burloni, scherzosi, pieni di vitalità e allegria, e riscopriamo il sapore della vita.

Per un look da gran veglione la mia proposta è quella di utilizzare abiti per tutte le occasioni come questa EMERALD BELTED JUMPSUIT  di FEMMELUXE che ho abbinato ad una camicetta in raso cangiante con maniche a palloncino e fiocco. Basterà una mascherina per il tocco finale e sarete pronti per essere splendenti a qualsiasi ballo in maschera di carnevale.

Ripensandoci ora, sono momenti di vita che mi mancano davvero tanto, era incantevole incontrarsi in questa occasione in cui tutte le persone, davano sfogo alla loro creatività per creare la maschera più bella, che come ogni gran ballo che si rispetti voleva a fine serata proclamare un vincitore, la maschera più bella. Non mancava la musica, del buon cibo con i dolci tradizionali le famose "bugie" o "chiacchiere" , si brindava con le bollicine e si respirava il buonumore.


fashion blogger festa carnevale


In questo 2022 non mancherà il carnevale in casa mia, perchè davvero credo che le tradizioni vadano riprese in mano e non abbandonate per essere trasmesse alle generazioni future come parte di usi e costumi di un paese e di un popolo e come settore che offre lavoro a molte persone.
Forse eravamo già nella direzione sbagliata, una società che non dava più importanza a nulla e che stava lasciando andare alla deriva usi, costumi, valori. La pandemia ha dato il suo contributo, con l'isolamento, la paura, i divieti e il mio grande timore è quello che questo pian piano possa cancellare le nostre abitudini e le nostre tradizioni e anche la nostra voglia di reagire.

Quando ero una bimba alle scuole elementari, mi divertivo molto a studiare e disegnare le maschere tipiche di ogni regione d'Italia e a me piaceva molto Arlecchino, forse per il suo costume multicolore, una delle maschere italiane più amate della bellissima Venezia che ci regala l'incanto con uno dei carnevali più eleganti al mondo e che io non ho mai avuto il piacere di vedere. Non mancherà anche questa occasione persa da una vita, così come il carnevale di Viareggio.
Cose da fare in questa vita ne abbiamo davvero tante, non è tutto finito e talvolta basta inventarsi piccoli momenti di vita come può essere una semplice cena in casa tra pochi amici intimi, in maschera! 

influencer festa carnevale

 

You May Also Like

5 commenti

  1. Tradycja jest bardzo ważna. Świetny wpis!

    RispondiElimina
  2. I diversivi sono stati creati per alleggerire il duro lavoro, game, povertà e malattie all'epoca della creazione carnevale. Qualsiasi cosa si può riprendere passata la buriana ma ora incontri veglioni seppur in accortezza mi sembrano fuori luogo.
    Meno male che almeno tu hai voglia e se hai problemi, non so, ti sfiorano e il tuo lavoro ti permette di festeggiare ma, non tutti lo potranno.
    Buona giornata.

    RispondiElimina

you are welcome

ROSEGAL