HOUSE OF GUCCI VI E' PIACIUTO?

by - 19:22:00

LA DINASTIA GUCCI

fashion blogger gucci

Gucci è un nome che a sentirlo nominare fa tremare la terra ! Brand che nasce da un italiano,  che ha conquistato i ricchi di tutto il mondo e non solo, una famiglia il cui nome ha guadagnato un posto tra i dei dell'olimpo. 
Gucci e il suo impero fanno sognare così come la sua collezione che si distingue e fa parlare di sè,  e pensare che tutto possa nascere dal nulla, dalle fatiche di qualche antenato che in famiglia dal nulla ha costruito un  impero e guadagnare maestosità, sembra un'impresa impossibile.
Se a Natale c'è stato un motivo valido per andare al cinema affrontando la tensione per la situazione covid -19 sicuramente è stato quello di andare a vedere House of Gucci, e non tanto per andare a vedere il dramma di questa storia assurda ma per respirare la gloria di questa famiglia e i loro successi nel settore moda.
Non è mai bello andare a curiosare nella vita privata delle persone, e ho letto che la famiglia non è affatto contenta di tutto questo,  ma quando il tuo cognome diventa un eco in tutto il mondo forse qualche condivisone pubblica la dobbiamo ! 
Da grande fan della moda da sempre ho sempre avuto l'occhio attento sulle vite pubbliche e professionali degli stilisti che hanno vissuto e vivono il mio tempo, per cui la parte triste di questo caso di cronaca la conoscevo già. 
Il cast è il motivo che sta attirando nelle sale cinematografiche appassionati e non della moda,  anche perchè tra i più giovani non tutti conoscono  la storia di questo delitto su commissione che ancora oggi fa riflettere. 
Dopo aver guardato il film sono andata ad approfondire con video intervista reali i vari personaggi, a parte la Patrizia Reggiani che conosco perfettamente per aver seguito tutte le notizie di cronaca al momento dei fatti, gli altri membri  non li conoscevo affatto e  curiosa di conoscere  meglio  questa famiglia e il carisma  dei vari componenti ,  devo ammettere di essere  rimasta affascinata dalla loro eleganza di personalità, caratteristica che poco ritrovo nei membri del jet set in questi tempi moderni.

Ho apprezzato Lady Gaga nei panni di una Reggiani ben interpretata anche se credo mancasse quel tocco di finezza che Patrizia ha acquisito nel suo essere donna ricca  e nel suo vivere gli ambienti di lusso mentre è stato lasciato spazio alla sua smania da arrampicatrice sociale. 
Adam Driver nei panni di Maurizio Gucci credo abbia rispettato al meglio il personaggio discreto timido e di classe del reale rampollo della famiglia moda ed anche lui merita sicuramente. 
Al Pacino al qualche è stato dato il ruolo di Aldo Gucci non mi ha fatto impazzire perchè il vero Aldo è un uomo molto raffinato e credo molto più intraprendente di quanto non si veda in House of Gucci, lui aveva fiuto per gli affari e questo nel film è chiaro.
La storia della famiglia mi ha sicuramente catturato, per come è stata in grado di imporre il suo nome nel mondo, le dinamiche famigliari meno, certo si sa che laddove ci sono interessi economici non c'è umanità.
Le mie aspettative per questo film erano altissime ma devo ammettere che non è stato un film che mi ha lasciato a bocca aperta non mi ha fatto dire wow e in realtà, in certi passaggi,  l'ho trovato addirittura noioso. Forse mi sarei aspettata di vivere con più suggestione la parte dedicata al lusso e alle dinamiche moda ma io tutto questo non l'ho trovato e forse era questo l'obbiettivo concentrare la trama su questa donna e la sua sete di potere.
La nota che stona è che  per come sono andate le cose,  ora nessun membro della famiglia Gucci è proprietaria del marchio,  nuovamente tutto si distrugge in nome del dio denaro.
 
Staremo a vedere se il film e gli attori saranno meritevoli di premio Oscar sono curiosa.
E voi lo avete visto?

fashion blogger gucci


influencer gucci



You May Also Like

7 commenti

  1. Non ho visto questo film, ma trovo la storia di famiglia Gucci molto interessante.

    RispondiElimina
  2. A parte negli anni precedenti alla tv andavo molto al cinema. Poi solo a film molto interessanti e forse anche impegnativi. Poi con l'avvento di Sky ecc. anche il cinema è andato molto in disuso per tutti e con la pandemia è quasi scomparsa questa abitudine. Ormai ci si è abituati a guardare a casa con abbonamenti meno costosi che andare al cinema già in due per un solo film. Gucci, si ovviamente assieme ai mostri sacri dell'epoca ha fatto la sua storia e lo conosco di fama. Qualche profumo l'ho acquistato ed ho anche un foulard regalatomi. Sinceramente non sono tanto vicino alla moda per vedere un film sulla vita di uno di questi per quanto interessante possa essere. Penso che lo troverò prima o dopo sui canali di abbonamento. Qui a Trieste i cinema sono quasi tutti chiusi non ci va nessuno di nessuna età e non è una città proprio piccola come capoluogo di regione.
    Tu fai bene è giusto che li vedi la moda e la storia di questa è il tuo modo di vivere e anche perché no, di affrontare il periodo in cui stiamo vivendo. Importante è non perdere di vista la realtà. Un abbraccio e buona prosecuzione.

    RispondiElimina
  3. La vicenda di cronaca l'avevo letta, per il film ammetto che aspetterò, leggerò le varie recensioni e poi deciderò se vederlo oppure no, per ora ne parlano tutti molto bene!!!

    RispondiElimina
  4. Non l'ho visto ma mi incuriosisce molto:)

    RispondiElimina

you are welcome

ROSEGAL